back to all posts

Autopromotec 2015

Published in a-ruota-libera by redazione, 0

Numero record di spettatori e di partecipanti

Si è conclusa il 24 maggio, a Bologna, quella che è riconosciuta da diversi anni come la rassegna internazionale relativa alle attrezzature e al aftermarket, in tema di motori, a più alto grado di specializzazione. Anche quest’anno, come accade ormai edizione dopo edizione, il successo è stato confermato dai dati finali, che non hanno fatto altro che testimoniare la grande partecipazione da parte del pubblico.

Quest’ultima è stata anche favorita da un gran numero di espositori (si parla di ben 1.587). Dato ancora più significativo è il fatto che più di un terzo di questi ultimi siano arrivati dall’estero; a colpire è stata anche l’ampiezza dell’area espositiva. Per ospitare i 14 padiglioni (e 4 aree esterne) sono stati necessari ben 157.000 mq.

Per quanto riguarda il pubblico, i dati raccolti indicano in quasi 104.000 i visitatori, 83.000 dei quali italiani. L’ultima esposizione aveva avuto luogo due anni fa; l’incremento dei visitatori è stato dell’1,4%, con quello degli stranieri che ha fatto registrare addirittura un +9%. Da sottolineare come questi ultimi sono arrivati non solo dal Continente europeo, ma anche dal resto del mondo.

Riscontri positivi sia dagli organizzatori di Autopromotec che dagli espositori

smontagommeGli espositori si sono dichiarati estremamente soddisfatti dell’esito della manifestazione. Moltissime le innovazioni di natura tecnologica che hanno animato gli oltre 600 incontri di tipo “B2B”, ai quali hanno partecipato diversi buyer internazionali. Anche tali incontri sono risultati maggiori di quelli ospitati nel corso dell’ultima edizione; sembra che “Autopromotec” stia diventando sempre di più un punto di riferimento importante, in quanto consente a domanda e offerta di incontrarsi in modo ottimale in uno spazio di ampie dimensioni. Intervistati dopo l’evento, gli organizzatori hanno confermato come il livello degli incontri sia stato molto alto; inoltre, il “feedback” da parte delle aziende che hanno partecipato ha evidenziato come i buyer internazionali si siano dimostrati molto professionali durante tutta la manifestazione.

Deve anche essere tenuto in considerazione che l’incontro di quest’anno sia stato caratterizzato dalla presenza di contenuti in grado di portare un valore aggiunto notevole, soprattutto grazie ad “AutopromotecEDU”, i cui incontri sono serviti da stimolo per permettere agli interessati di approfondire l’affascinante mondo del “post vendita” che caratterizza il settore automobilistico nel nostro Paese.

Gli appuntamenti che hanno colpito maggiormente il pubblico

Tra i molti appuntamenti hanno riscosso un grande successo quelli volti ad analizzare gli scenari dell’aftermarket, in particolar modo per quanto riguarda gli scenari internazionali. Ad aver suscitato un notevole interesse sono state le nuove tecnologie che hanno iniziato ad essere applicate al settore automotive.

Ma è stato già il convegno inaugurale a raccogliere un pubblico esigenze e molto interessato. Si parlava, infatti, della crisi economica, con analisi in merito alle cause; ma, soprattutto, è stato sottolineato come il mercato delle auto sia riuscito a risollevarsi. Altro incontro che ha visto una enorme partecipazione è stato quello che ha esaminato il rapporto esistente tra l’aggiornamento in materia di tecnologia e la fase di postvendita indipendente.

Apprezzamenti anche per i truck e per gli appuntamenti organizzati da Federmetano. Diversi anche i workshop che hanno visto tra gli organizzatori le istituzioni, le associazioni e le riviste. Sono state 13, invece, le presentazioni fatte alla stampa da parte degli espositori. I giornalisti che hanno partecipato con grande interesse ai 5 giorni della fiera sono stati 500, molti dei quali (si parla di una percentuale non inferiore al 40%) provenienti dall’estero.

La sezione dedicata ai pneumatici

Come in ognuna delle passate edizioni lo spazio dedicato al mondo dei pneumatici è stato ampio è molto interessante, con tutti i maggiori produttori mondiali presenti con propri stand, predisposti per presentare gli ultimi ritrovati tecnici dei propri prodotti ma soprattutto per fornire una occasione di incontro e di scambio tra i vari operatori del settore dei pneumatici.

Pneumatici quattro stagioni Michelin Cross ClimateMichelin presentava il suo nuovo prodotto, il rivoluzionario Michelin CrossClimate che ha letteralmente mandato in fermento il mercato dei pneumatici in questa prima metà del 2015, con ordini copiosi da parte degli automobilisti italiani ed europei interessati ad un pneumatico che per la prima volta non si limita a consentire la circolazione con gli stessi pneumatici tutto l’anno nel rispetto del codice della strada ma offre prestazioni di rilievo e sicurezza sia su asfalto asciutto che sul bagnato e la neve.

Oltre ai produttori maggiori questa edizione si è rivelata una ulteriore occasione di stringere legami commerciali con produttori asiatici anche minori, presenti con i propri stand per presentare i propri pneumatici e la propria tecnologia ai dealers italiani ed europei.

I motivi di un successo costante nel tempo

Da sottolineare come il successo di questa edizione di Autopromotec fosse comunque atteso visto che, in Italia, il settore delle attrezzature e della componentistica si caratterizza per l’innovazione e per la ricerca.

Questo nonostante non sia stato immune dalla crisi che ha colpito l’economia del nostro Paese negli scorsi anni. Ma a favorire gli ottimi risultati è stato anche il supporto garantito da “Unioncamere Emilia-Romagna”, oltre che dalla stessa Regione. Da non sottovalutare, inoltre, il ruolo dell’Agenzia Italiana per l’Internazionalizzazione delle Imprese.

Ora che tutto è terminato, l’attenzione degli organizzatori è già rivolta alla prossima edizione, che avrà luogo sempre nel medesimo posto. A tal proposito, anche se mancano due anni all’appuntamento, sono state indicate le date; la fiera, infatti, avrà luogo tra il 24 e il 28 maggio 2017.

Partecipa alla discussione

OPPURE
{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!