back to all posts

Firestone Winterhawk 4: la casa americana guarda già all’inverno

Published in a-ruota-libera, firestone, pneumatici by Matteo Lecca, (edited on 22/06/2020 ) 0

Il Firestone Winterhawk 4 rappresenta la quarta generazione dei pneumatici invernali dell’azienda con sede a Nashville, un modello ideato sia per le autovetture che per i Suv che punta a farsi apprezzare in modo particolare per il rapporto qualità-prezzo, offrendo ottime performance ad un costo contenuto. Lo sviluppo è stato portato avanti in maniera insolita, con il contributo di oltre 20 mila automobilisti europei, chiamati in causa per fornire informazioni e testimonianze circa il loro uso dei pneumatici invernali e su quali caratteristiche questi dovrebbero avere per soddisfare in pieno le loro esigenze quotidiane e non. Una gomma termica dunque realizzata per gli automobilisti di tutti giorni avvalendosi del loro prezioso apporto in fatto di informazioni e feedback: così è nato il Winterhawk 4 di Firestone.

I miglioramenti della nuova generazione

La quarta generazione del modello Winterhawk offre importanti miglioramenti: in primis maggiore maneggevolezza sulle superfici scivolose a causa di ghiaccio e neve, questo è stato reso possibile grazie a un affinamento del disegno del battistrada. Si è incrementato il numero di scanalature laterali in prossimità delle spalle, permettendo così una migliore trazione quando il grip non è ottimale; inoltre questa modifica del battistrada ha consentito anche una riduzione degli spazi di frenata in presenza di acqua, ghiaccio o neve sull’asfalto. La parte centrale della gomma presenta ora degli intagli a zig zag che accrescono il livello di aderenza complessivo. In termini numerici, tali innovazioni hanno permesso di migliorare del 7% la trazione in confronto al modello precedente e di ottenere spazi di frenata su strada bagnata più contenuti del 4%. Numeri che testimoniano il passo avanti compiuto dal Firestone Winterhawk 4 rispetto alla generazione passata.

Dall’America all’Europa

Firestone è un’azienda americana che guarda però con particolare interesse al mercato europeo e il nuovo Winterhawk 4 lo dimostra ampiamente. È stato infatti progettato e realizzato pensando proprio alle esigenze degli automobilisti del Vecchio continente. Fra gli aspetti implementati nel confronto con il modello che l’ha preceduto vi è anche la resistenza al rotolamento, che è stata diminuita per favorire un risparmio in termini di consumo di carburante. Il nuovo pneumatico invernale di casa Firestone è disponibile a partire da giugno del 2020 con ben 94 misure differenti, comprese fra 14 e 20 pollici: in sostanza potrà essere montato sia sulle utilitarie compatte che sui Suv. Una versatilità che permette di completare al meglio l’offerta di pneumatici invernali dell’azienda a stelle e strisce, che ora è in grado di raggiungere una copertura della domanda del 92% in questo specifico segmento.

I risultati ottenuti nei test

Prima di essere lanciato sul mercato, il nuovo Firestone Winterhawk 4 è stato sottoposto ai canonici test degli enti indipendenti in modo da valutarne approfonditamente le performance. Nelle prove condotte dall’ente TÜV SÜD nell’autodromo tedesco di Papenburg, la nuova gomma termica di Firestone è stata messa a confronto con il modello precedente nel parametro relativo agli spazi di frenata su manto stradale bagnato: l’esito ha visto prevalere il Winterhawk 4 che ha avuto bisogno di 28,3 metri per passare da 80 a 20 chilometri orari, mentre per il Winterhawk 3 sono stati necessari 29,4 metri, dunque oltre un metro in più. Sono poi stati effettuati test “casalinghi” da Bridgestone – che fin dal 1988 è proprietaria del marchio Firestone – nella pista coperta dell’Arctic Falls Pitea in Svezia, mettendo alla prova i due modelli sull’accelerazione e sulla trazione: su fondo innevato, il Winterhawk 4 ha impiegato 2.72 secondi per passare da 10 a 35 chilometri orari, leggermente meglio del Winterhawk 3 a cui sono serviti 2.92 secondi.

Partecipa alla discussione

OPPURE
{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!