back to all posts

Pirelli Elect: la gomma per auto elettriche e ibride

Published in a-ruota-libera, pirelli by Matteo Lecca, (edited on 21/12/2020 ) 0

Pirelli Elect è il pneumatico messo a punto dall’azienda milanese per essere utilizzato a bordo di vetture elettriche e ibride. Più nello specifico, il primo modello di questa gomma è stato realizzato appositamente per un veicolo, la Taycan di Porsche, attraverso una stretta collaborazione con il costruttore di Stoccarda. Silenziosità ed efficienza energetica sono i parametri a cui Pirelli ha guardato con maggiore attenzione, elementi cruciali per una gomma destinata a vetture di nuovissima generazione, equipaggiate da motori ibridi o totalmente elettrici. Ed è proprio per assecondare le caratteristiche dei veicoli dotati di propulsione elettrica che si è lavorato in sede progettuale, puntando su specifiche peculiarità: bassa resistenza al rotolamento e riduzione dei rumori in fase di marcia, a tutto vantaggio dell’efficienza e del comfort.

Elect, una gomma per la mobilità di domani 

Il desiderio di Pirelli di guardare alla mobilità di domani sta già nel nome scelto per questa gomma, l’eletta per le auto elettriche, la cui diffusione è destinata a crescere in maniera consistente nei prossimi anni. E in funzione di queste vetture il modello è stato progettato e sviluppato, in modo da offrire grip istantaneo per mezzi che hanno una coppia elevata e perciò sono particolarmente esigenti in fase di accelerazione. Ma non solo: la struttura è ovviamente rinforzata per sorreggere al meglio veicoli con un peso maggiore dovuto alla presenza di batterie. La Porsche Taycan è la prima auto a montare di serie i nuovi Pirelli Elect e il modello di debutto di queste coperture è stato studiato appositamente per la vettura tedesca, con soluzioni ad hoc per assecondare il più possibile le caratteristiche del mezzo.

Un modello praticamente su misura

La prima versione di Pirelli Elect è dunque cucita su misura sulla Taycan Porsche, con struttura del pneumatico, mescola e design del battistrada realizzati con l’obiettivo di ridurre la resistenza al rotolamento, al fine di ottimizzare i consumi e l’autonomia del veicolo. Non solo, trattandosi di un’auto che si affida a un motore elettrico, anche comfort e silenziosità sono aspetti importanti per questo si è posta attenzione sulla riduzione della rumorosità in fase di marcia. Ma il lavoro di Pirelli non si è fermato alle gomme destinate alla Taycan: la tecnologia Elect è infatti stata adoperata sulle coperture invernali dell’azienda milanese, nello specifico PZero Winter, Scorpio Winter e Winter Sottozero 3, per offrire la possibilità di usare gomme termiche specifiche per vetture elettriche a tutti i possessori di questa tipologia di veicolo, ben sapendo l’importanza che hanno i pneumatici giusti a seconda della stagione. 

Pirelli si proietta nel futuro

Con la nuova gamma di pneumatici Elect, Pirelli si proietta nel futuro, come confermano anche le parole di Piero Misani, che ricopre la carica di senior vicepresident all’interno del segmento Ricerca & Sviluppo della società; “Questi pneumatici” – ha dichiarato – “sono almeno una generazione avanti” se paragonati alle attuali coperture disponibili sul mercato. L’implementazione tecnologica è stata essenziale per sviluppare coperture che potessero soddisfare le esigenze delle vetture elettriche, più pesanti e in grado di esprimere una maggior potenza in fase di accelerazione, tutti fattori che richiedono gomme con una struttura più robusta per reggere sia i carichi che le sollecitazioni intense alle quali le auto di questo tipo sottopongono i pneumatici. Pure i modelli che seguiranno sono stati realizzati in collaborazione con varie case automobilistiche, in modo da offrire di serie gomme su misura progettate e costruite per assecondare al massimo il veicolo su cui sono state installate. 

Partecipa alla discussione

OPPURE
{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!