back to all posts

Wetproof e Powerproof: i pneumatici estivi di Nokian

Published in a-ruota-libera by Matteo Lecca, (edited on 05/11/2018 ) 0

Nokian è il produttore finlandese di pneumatici noto per essere quello situato più a nord del pianeta, inevitabile dunque che la sua specializzazione sia orientata verso le gomme invernali, prodotto di cui peraltro è stato inventore. Le sue coperture per la stagione più fredda dell’anno impressionano nei test per affidabilità e livello di performance, e adesso l’azienda ha deciso di allargare il proprio bacino di clienti lanciando sul mercato due nuovi pneumatici estivi, il Nokian Wetproof e il Nokian Powerproof, dietro i quali c’è quello che la stessa società finlandese ha definito “il più grande investimento nella storia di Nokian”.

L’obiettivo era ambizioso: realizzare delle gomme estive che assicurassero ottime performance anche sul bagnato, così da far fronte ai sempre più frequenti acquazzoni che si verificano in estate a causa dei cambiamenti climatici, fenomeni atmosferici di particolare violenza che riversano sulle strade un gran quantitativo d’acqua rendendo complicata la guida agli automobilisti che in quel momento montano gomme estive, non studiate per far fronte ad un fondo stradale praticamente allagato.

Powerproof e Wetproof, i pneumatici testati da Hakkinen

Visto il corposo investimento, Nokian ha voluto che a testare i suoi nuovi pneumatici estivi in fase di sviluppo fosse un driver di alto profilo e la scelta è ricaduta su Mika Hakkinen, ex pilota di Formula 1 due volte campione del mondo alla fine degli anni Novanta. È bene specificare subito che il Powerproof e il Wetproof sono gomme studiate per l’estate dei Paesi dell’Europa centrale, dunque per temperature non troppo elevate, e perciò non risultano adatti al clima torrido delle estati mediterranee. Entrambi saranno disponibili sul mercato a partire dalla primavera 2019, proprio in vista dell’arrivo dell’estate.

Per il Nokian Wetproof sono state previste 46 misure diverse che vanno da 14 fino a 20 pollici; si è lavorato in particolar modo sull’aderenza sia su fondo stradale asciutto che bagnato e per evitare l’effetto aquaplaning in caso di asfalto allagato. È dotato delle tecnologie Dual Zone Safety, per incrementare la maneggevolezza e la guidabilità, e Wet Safety Zone, che appunto migliora l’aderenza sul bagnato e aumenta il livello di resistenza all’aquaplaning. A ciò si aggiunge il sistema denominato Nokian Tyres Coanda, studiato per il bagnato e che favorisce l’espulsione dell’acqua dalla superficie del battistrada per mantenere sempre il massimo grip sull’asfalto. Si rivela un pneumatico dalla rumorosità ridotta pure alle elevate velocità grazie al Silent Grove Design, tecnologia applicata al battistrada per accrescere la silenziosità. Assicurano ottima stabilità sia con strada asciutta che bagnata.

Nokian Powerproof: prestazioni pure

Il Nokian Powerproof rientra nella categoria degli ultra high performance, ciò significa che l’attenzione del costruttore è stata rivolta soprattutto alle prestazioni. In questo caso le misure disponibili sono 51 comprese fra 17 e 20 pollici e questa gomma lancia la nuova generazione di coperture prestazionali dell’azienda finlandese; durante la fase di sviluppo sono state portate in pista da Mika Hakkinen, che le ha testate a fondo insieme ai piloti Nokian che hanno spinto al massimo i Powerproof anche su strada. Su questi pneumatici è presente una tecnologia in più rispetto a quelle che caratterizzano i Wetproof, ovvero il sistema Power Zone composto da una spalla rinforzata che serve ad incrementare la precisione di guida.

Sul battistrada sono presenti delle scanalature trapezoidali che servono ad accrescere la resistenza all’aquaplaning e dunque a rendere le gomme più performanti su strada bagnata. Sempre sulla superficie della gomma si trovano i cosiddetti Driving Safety Indicator, vale a dire degli indicatori che consentono di tenere sotto controllo il consumo del battistrada e capire quando è arrivato il momento di sostituire i pneumatici a causa dell’usura oppure se si verifica un consumo anomalo generato da qualche problema alla gomma stessa o dalle componenti meccaniche del mezzo. Infine la struttura del battistrada è realizzata in multistrato e ciò permette di ridurre la resistenza al rotolamento, limitando conseguentemente i consumi di carburante.

Le prestazioni dei due pneumatici estivi

Il Nokian Powerproof vanta un’elevata precisione di guida e ottima tenuta di strada anche ad alte velocità grazie alla mescola Dynamic Grip, risulta efficace nelle frenate e nei cambi di direzione dimostrando un’eccellente maneggevolezza; molto buoni anche il comfort e la silenziosità del pneumatico, aspetto non scontato dato che si tratta di un prodotto votato alle prestazioni e che avrebbe potuto manifestare dei limiti in fatto di rumorosità. Con il Wetproof si ha inevitabilmente una minore precisione di guida, visto che il pneumatico è più turistico e meno prestazionale, tuttavia la risposta sul bagnato è ottimale, sia per tenuta di strada che per spazi di frenata, e tiene fede al nome della copertura, ideata proprio per offrire valide performance in caso di pioggia anche nelle situazioni più critiche. Insomma, il lavoro durato ben cinque anni per la realizzazione di questi prodotti si vede tutto ed entrambi i pneumatici si sono rivelati all’altezza delle aspettative.

Partecipa alla discussione

OPPURE
{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!